mercoledì 28 dicembre 2016

Turdiddri (dolci natalizi)






I Turdiddri sono un dolce della tradizione Calabrese, nello specifico della provincia di Cosenza.La ricetta che vi propongo oggi non è esattamente quella tradizionale, bensì una rivisitazione. Per questa ricetta ringrazio la mia amica Vanessa!


Ingredienti impasto:


  • 4 uova 
  • 2 bicchieri di zucchero
  • 1 bicchiere di olio di semi di arachidi
  • 1 bicchiere di vermouth
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bicchiere di latte
  • la scorza di un'arancia grattugiata
  • 1 kg di farina circa
  • olio per friggere q.b.


Ingredienti guarnizione:


  • miele di fichi o di api q.b.
  • 2 cucchiai di zucchero


Procedimento:

 
  1.  Versate le uova in una boule ed aggiungete la scorza d'arancia (fig.1);
  2. Sbattere le uova ed aggiungete lo zucchero, il latte, il vermouth e l'olio (fig.2);
  3. Versate quindi la farina ed il lievito precedentemente setacciati insieme e lavorateli (fig.3);
  4. Trasferire il composto su una spianatoia infarinata (fig.4);
  5. Lavorare l'impasto fino ad ottenere un composto liscio e  abbastanza morbido (fig.5);
  6. Se dovesse risultare appiccicoso aggiungete ancora un po' di farina;
  7. Prelevate un pezzetto d'impasto e lavoratelo in modo da formare un bastoncino lungo, del diametro di 4 cm e tagliatelo  in pezzetti di 4 cm; in modo da formare dei grossi gnocchi (fig.6);
  8. Passare ogni turdiddru sul retro di un cesto per ottenere delle righe, strisciate facendo una leggera pressione con due dita in modo da  formare un incavo (fig.7);
  9. Riponete tutti i turdiddri su una spianatoia infarinata (fig.8);
  10. Mettete sul fuoco una padella con abbondante olio e fatelo scaldare bene, quindi iniziate a friggere i turdiddri poco alla volta fino a farli dorare (fig.9);
  11. Toglieteli dall'olio aiutandovi con una schiumarola e metteteli a scolare su della carta da cucina (fig.10);
  12. Lasciar raffreddare prima di iniziare ad ammielarli;
  13. Scaldate il miele di fichi o di api in una padella ampia (se dovesse essere troppo denso aggiungete dell'acqua);
  14. Tuffate quindi  i turdiddri nella padella e mescolate in modo da ricoprirli completamente (fig 11);
  15. Sistemateli in un vassoio o su di un'alzatina e cospargeteli di zucchero semolato.
Suggerimenti:
Se, come le mie figlie,  non gradite il miele, un'alternativa altrettanto gustosa è quella di spolverizzare i turdiddri con dello zucchero a velo.
Questi dolci si conservano a lungo, anche fino a 20gg; basta avere la cura di coprirli con la pellicola o in una campana di vetro.
N.B. usate lo stesso bicchiere per dosare tutti gli ingredienti.



Scopri il SAPORE DELLE FESTE con Orietta's Recipes!                                   @OriettasRecipes

Nessun commento:

Cerca nel blog