martedì 18 febbraio 2020

Frati fritti




















Ingredienti per 18 frati fritti:



  • 500 g di farina 00
  • 10 g di lievito di birra
  • 200 ml di latte
  • 50 g di burro a temperatura ambiente
  • 80 g di zucchero 
  • 2 uova medie
  • scorza grattugiata di un'arancia bio
  • olio di semi per friggere
  • zucchero q.b. Per ripassare i frati dopo averli fritti

Procedimento:

























  1. Per prima cosa sbriciolate il lievito nel latte, aggiungete un cucchiaino di zucchero di quello totale e lasciatelo sciogliere per 1' circa;
  2. Versate nella planetaria la farina, unite lo zucchero e la scorza dell'arancia grattugiata (fig.1) ed azionatela usando il gancio;
  3. Lavorate per 1'quindi unite il latte con il lievito, le uova (fig.2) e  continuate ad impastare per circa 10';
  4. Aggiungete ora il burro, un pezzetto alla volta e lasciate quindi incordare il vostro impasto (fig.3);
  5. Spegnete la planetaria e trasferite l'impasto su una spianatoia infarinata, lavoratelo per qualche minuto delicatamente con le mani prima di  mettetelo in una boule a lievitare, al caldo coperto con della pellicola;
  6. Fate lievitare per 2 ore e mezza;
  7. Riprendere il vostro impasto lievitato, toglietelo dallo boule e mettetelo sulla spianatoia infarinata;
  8. Sgonfiatelo delicatamente e ripiegatelo su se stesso (come se stesse raccogliendo un fazzoletto) per 3 volte (fig.4);
  9. A questo punto con l'aiuto di un mattarello stendete l'impasto alto circa 2 cm (fig.5);
  10. Coppate quindi i vostri frati con un coppa pasta della larghezza di 10 cm circa e poi con un cerchietto molto piccolo praticate ancora un buco al cento per formare una ciambella (fig.6);
  11. Adagiateli ora su una teglia rivestita di carta forno e metteteli a lievitare in forno spento per ancora un'ora (fig.7);
  12. Al termine della lievitazione, mettete una padella dai bordi alti sul fuoco, versate circa un litro di olio, fatelo scaldare bene ed iniziate a friggere (fig.8) (ricordate di iniziare a friggerli adagiandoli nella padella dal lato opposto sul quale sono state poggiati durante la lievitazione);
  13. Fateli dorare prima di girarli, quindi ormai cotti toglietele dal fuoco, metteteli a scolare su della carta da cucina e subito dopo ripassateli nello zucchero;
  14.  Vi suggerisco di servirli appena tiepidi, ma saranno buonissimi anche freddi. 

Suggerimenti:

La pasta avanzata impastatela ancora una volta, lasciatela riposare 10'e poi coppatela di nuovo. 


Nessun commento:

Cerca nel blog